*FUROSHIKI*
impacchettare i regali "alla giapponese"

Il furoshiki (風呂敷) è qualcosa di magico: un semplice quadrato di tessuto con infinite forme e funzioni. Si tratta di un’usanza giapponese, anche se l’abitudine di avvolgere oggetti nella stoffa esisteva già nel Sudest asiatico e nel MedioOriente. I giapponesi consegnano il pacchetto e poi si riprendono il foulard, che così diventa una confezione riutilizzabile all’infinito, senza sprechi, a basso impatto ambientale. Il nome “furoshiki”, che combina le parole “furo” che significa “bagno” e una forma del verbo “shiku” che significa “stendere”, risale al periodo Edo ( 1603-1868 ) quando i bagno pubblici erano di moda e i loro frequentatori portavano le proprie cose avvolte in stoffe quadrate che poi usavano come tappetino. La misura più comune del furoshiki è di circa 75 centimetri quadrati e la più popolare è di 45 cm quadrati. I materiali usati per fare furoshiki includono seta, lana, cotone, rayon. 3 sono i metodi base di avvolgere gli oggetti con il furoshiki: hirazutsumi (che significa avvolgere), hitotsumusubi (che significa con un nodo) e futatsumusubi (che significa con 2 nodi). Esistono molte altre varianti di questi base ...




uno dei pochissimi (forse l'unico) negozio in Italia che impacchetta gli articoli con i furoshiki è Lush


Buon impacchettamento a tutti ;D


Commenti

Post più popolari